Oggetto del saggio è l’opera prima di una scrittrice poco nota del Modernismo, Elizabeth von Arnim (pseudonimo di Mary Annette Beauchamp), cugina di Katherine Mansfield e animatrice di salotti letterari, che in Elizabeth and Her German Garden (pubblicato anonimo nel 1898) propone una narrativa in prima persona dedicata alla cura del giardino. In questo volumetto, che la critica ha trascurato ma che ha incontrato fin dalla sua prima pubblicazione il favore delle lettrici, la scrittrice sceglie di rappresentarsi in un nome proprio di donna diverso dal proprio e privo di patronimico, ovvero in un segno che nulla dice della “realtà” sociale del soggetto cui è riferito. Il giardino in cui ella scrive e del quale si cura diventa così “specchio organico” della sua scrittura e luogo in cui ella rinasce al mondo come autrice.

Pennacchia, M. (2005). Generare il proprio sé: scrittura e giardinaggio nella narrativa autobiografica di Elizabeth von Arnim. In C.M. BOTTALICO M (a cura di), L'impulso autobiografico, Inghilterra, Stati Uniti, Canada... e altri ancora (pp. 33-43). NAPOLI : Liguori Editore.

Generare il proprio sé: scrittura e giardinaggio nella narrativa autobiografica di Elizabeth von Arnim

PENNACCHIA, MADDALENA
2005-01-01

Abstract

Oggetto del saggio è l’opera prima di una scrittrice poco nota del Modernismo, Elizabeth von Arnim (pseudonimo di Mary Annette Beauchamp), cugina di Katherine Mansfield e animatrice di salotti letterari, che in Elizabeth and Her German Garden (pubblicato anonimo nel 1898) propone una narrativa in prima persona dedicata alla cura del giardino. In questo volumetto, che la critica ha trascurato ma che ha incontrato fin dalla sua prima pubblicazione il favore delle lettrici, la scrittrice sceglie di rappresentarsi in un nome proprio di donna diverso dal proprio e privo di patronimico, ovvero in un segno che nulla dice della “realtà” sociale del soggetto cui è riferito. Il giardino in cui ella scrive e del quale si cura diventa così “specchio organico” della sua scrittura e luogo in cui ella rinasce al mondo come autrice.
978-88-207-3883-9
Pennacchia, M. (2005). Generare il proprio sé: scrittura e giardinaggio nella narrativa autobiografica di Elizabeth von Arnim. In C.M. BOTTALICO M (a cura di), L'impulso autobiografico, Inghilterra, Stati Uniti, Canada... e altri ancora (pp. 33-43). NAPOLI : Liguori Editore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/152601
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact