The essay critically discusses the widespread opinion that In Italy there exists an inter-generation conflict of interest with reference to the existence of different employment protection regimes for more mature employees, with access to long term labour contracts ("contratti a tempo indeterminato). In order to discuss this question it focusses on whether it is possible to demonstrate the existence of a trade-off between labour market flexibility and employment growth and/or unemployment. To this purpose, the paper re-considers empirical evidence based on international comparisons and on the evolution of the Italian labour market as well as the conclusions that can be drawn concerning the role of flexibility on the basis of different theoretical approaches to output and employment determination.

Il saggio discute criticamente l’opinione diffusa che sussista in Italia un conflitto di interesse intergenerazionale con riferimento all’esistenza di regimi di protezione all’impiego per i lavoratori delle generazioni più mature, con contratti a tempo indeterminato. Perno di tale discussione è la questione se esista o meno un trade-off tra flessibilità del mercato del lavoro e crescita dell’occupazione e/o riduzione della disoccupazione. A tal fine viene riconsiderata l’evidenza empirica relativa a confronti internazionali e all’evoluzione del mercato del lavoro Italia. La questione viene inoltre riconsiderata alla luce di diverse impostazioni teoriche: in particolare si evidenzia la diversa interpretazione del ruolo della flessibilità che scaturisce da una interpretazione dell’andamento dell’occupazione basato sull’estensione al lungo periodo del principio della domanda effettiva

Stirati, A. (2008). La flessibilità del mercato del lavoro e il mito del conflitto tra generazioni. In L'Economia della Precarietà (pp. 181-193). La Talpa.

La flessibilità del mercato del lavoro e il mito del conflitto tra generazioni

STIRATI, Antonella
2008

Abstract

Il saggio discute criticamente l’opinione diffusa che sussista in Italia un conflitto di interesse intergenerazionale con riferimento all’esistenza di regimi di protezione all’impiego per i lavoratori delle generazioni più mature, con contratti a tempo indeterminato. Perno di tale discussione è la questione se esista o meno un trade-off tra flessibilità del mercato del lavoro e crescita dell’occupazione e/o riduzione della disoccupazione. A tal fine viene riconsiderata l’evidenza empirica relativa a confronti internazionali e all’evoluzione del mercato del lavoro Italia. La questione viene inoltre riconsiderata alla luce di diverse impostazioni teoriche: in particolare si evidenzia la diversa interpretazione del ruolo della flessibilità che scaturisce da una interpretazione dell’andamento dell’occupazione basato sull’estensione al lungo periodo del principio della domanda effettiva
978-88-7285-553-9
The essay critically discusses the widespread opinion that In Italy there exists an inter-generation conflict of interest with reference to the existence of different employment protection regimes for more mature employees, with access to long term labour contracts ("contratti a tempo indeterminato). In order to discuss this question it focusses on whether it is possible to demonstrate the existence of a trade-off between labour market flexibility and employment growth and/or unemployment. To this purpose, the paper re-considers empirical evidence based on international comparisons and on the evolution of the Italian labour market as well as the conclusions that can be drawn concerning the role of flexibility on the basis of different theoretical approaches to output and employment determination.
Stirati, A. (2008). La flessibilità del mercato del lavoro e il mito del conflitto tra generazioni. In L'Economia della Precarietà (pp. 181-193). La Talpa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/156989
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact