Il Foglio 387 "Albano Laziale" è interamente interessato dalla porzione occidentale della Unità Idrogeologica dei Colli Albani. Tra le varie unità idrogeologiche del dominio vulcanico laziale, quella albana presenta i limiti a contorno meglio definiti. L'assetto geologico strutturale determina le presenza di un acquifero centrale posto, per lo più, al di sopra dei 200 m s.l.m., sostenuto dalla sequenza a bassa permeabilità identificabile con il "Tufo Lionato" e le "Pozzolanelle"" e di un acquifero basale ospitato dai depositi che compongono il vulcano strato. Il complesso acquifero superiore, fortemente ricaricato, anche per la presenza di vaste aree semiendoreiche, alimenta i laghi e drena verso la più estesa falda regionale basale.

The map n. 387 "Albano Laziale" (Geological Map of Italy) is entirely covered by the western portion of the Hydrogeological Unit of the Colli Albani Volcano. The geological structure determines the presence of central place aquifer, mostly above 200 m above sea level, supported by the volcanic units called “Tufo Lionato" and "Pozzolanelle" which present low permeability and a basal aquifer hosted by volcanic interbedded deposits that make up the volcano. The upper aquifer complex, strongly recharged, feed the lakes and drains into the larger regional groundwater pattern.

CAPELLI G, & MAZZA R (2009). Cenni di idrogeologia dei Colli Albani. In De Rita D, & Giordano G (a cura di), Note illustrative della Carta Geologica d’Italia alla scala 1:50.000 – Foglio 387 Albano Laziale (pp. 91-94). ISPRA - Servizio Geologico d’Italia, Progetto CARG.

Cenni di idrogeologia dei Colli Albani

MAZZA, Roberto
2009

Abstract

Il Foglio 387 "Albano Laziale" è interamente interessato dalla porzione occidentale della Unità Idrogeologica dei Colli Albani. Tra le varie unità idrogeologiche del dominio vulcanico laziale, quella albana presenta i limiti a contorno meglio definiti. L'assetto geologico strutturale determina le presenza di un acquifero centrale posto, per lo più, al di sopra dei 200 m s.l.m., sostenuto dalla sequenza a bassa permeabilità identificabile con il "Tufo Lionato" e le "Pozzolanelle"" e di un acquifero basale ospitato dai depositi che compongono il vulcano strato. Il complesso acquifero superiore, fortemente ricaricato, anche per la presenza di vaste aree semiendoreiche, alimenta i laghi e drena verso la più estesa falda regionale basale.
The map n. 387 "Albano Laziale" (Geological Map of Italy) is entirely covered by the western portion of the Hydrogeological Unit of the Colli Albani Volcano. The geological structure determines the presence of central place aquifer, mostly above 200 m above sea level, supported by the volcanic units called “Tufo Lionato" and "Pozzolanelle" which present low permeability and a basal aquifer hosted by volcanic interbedded deposits that make up the volcano. The upper aquifer complex, strongly recharged, feed the lakes and drains into the larger regional groundwater pattern.
CAPELLI G, & MAZZA R (2009). Cenni di idrogeologia dei Colli Albani. In De Rita D, & Giordano G (a cura di), Note illustrative della Carta Geologica d’Italia alla scala 1:50.000 – Foglio 387 Albano Laziale (pp. 91-94). ISPRA - Servizio Geologico d’Italia, Progetto CARG.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/157126
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact