In this brief bio-bibliographical profile, Steven Runciman’s passion for Byzantium is described for what is was: not mere academic interest, but the expression of a long, intense life in which attention to and active participation in 20th century international politics – in particular, the upheavals in the European-Oriental theatre - combined with strict pursuit of erudition; and in which intellectual curiosity, literary talent, aesthetic originality, and the ease and confidence of historical vision were dominated by faultless dandyism.

In questo breve profilo bio-bibliografico la passione di Steven Runciman per Bisanzio viene raccontata per ciò che fu: non mero interesse accademico, ma espressione di una lunga vita intensa, in cui l’attenzione e attiva partecipazione alla politica internazionale novecentesca, e particolarmente ai rivolgimenti dello scacchiere europeo-orientale, si coniugò a una severa ricerca erudita; e in cui la curiosità intellettuale, il talento letterario, l’originalità estetica, la spregiudicatezza della visione storica furono dominati da un indefettibile dandismo.

Silvia, R. (2003). Steven Runciman, un dandy bizantino. Prefazione a S. Runciman, La teocrazia bizantina, 7-14.

Steven Runciman, un dandy bizantino. Prefazione a S. Runciman, La teocrazia bizantina

RONCHEY, SILVIA
2003

Abstract

In questo breve profilo bio-bibliografico la passione di Steven Runciman per Bisanzio viene raccontata per ciò che fu: non mero interesse accademico, ma espressione di una lunga vita intensa, in cui l’attenzione e attiva partecipazione alla politica internazionale novecentesca, e particolarmente ai rivolgimenti dello scacchiere europeo-orientale, si coniugò a una severa ricerca erudita; e in cui la curiosità intellettuale, il talento letterario, l’originalità estetica, la spregiudicatezza della visione storica furono dominati da un indefettibile dandismo.
9788838348167
In this brief bio-bibliographical profile, Steven Runciman’s passion for Byzantium is described for what is was: not mere academic interest, but the expression of a long, intense life in which attention to and active participation in 20th century international politics – in particular, the upheavals in the European-Oriental theatre - combined with strict pursuit of erudition; and in which intellectual curiosity, literary talent, aesthetic originality, and the ease and confidence of historical vision were dominated by faultless dandyism.
Silvia, R. (2003). Steven Runciman, un dandy bizantino. Prefazione a S. Runciman, La teocrazia bizantina, 7-14.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/160852
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact