Levi, Paulucci e gli altri. Presenze torinesi alla Quadriennale