In Stendhal e Balzac, Rabelais si pone come un riferimento identitario capace di dare senso a una modernità che sembra esserne priva.

Spandri, F. (2004). Stendhal, Balzac: gaieté ‘seiziémiste’ et identité nationale. In F.B.e.N.B. Michel ARROUS (a cura di), Une liberté orageuse, Balzac-Stendhal: Moyen Âge, Renaissance, Réforme (pp. 291-302). PARIS : Eurédit.

Stendhal, Balzac: gaieté ‘seiziémiste’ et identité nationale

SPANDRI, FRANCESCO
2004

Abstract

In Stendhal e Balzac, Rabelais si pone come un riferimento identitario capace di dare senso a una modernità che sembra esserne priva.
2-84830-045-0
Spandri, F. (2004). Stendhal, Balzac: gaieté ‘seiziémiste’ et identité nationale. In F.B.e.N.B. Michel ARROUS (a cura di), Une liberté orageuse, Balzac-Stendhal: Moyen Âge, Renaissance, Réforme (pp. 291-302). PARIS : Eurédit.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/165644
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact