The volume aims at analyzing all the aspects, namely normative and operative ones, which have characterized the protection and promotion of children’s rights, including the relevant institutional framework, internationally and regionally. The volume is divided into three parts, and Professor Carletti contributed to the first as far as the paragraphs concerning the UN CRC and related Optional Protocols and the MDGs and children rights, to the second recalling the OSCE role and action in this field, and mainly to the third section concerning the Italian legislative, institutional and practical policies and measures. Under the first section an overview of the UN system has been provided, including both the ratification of the UN Convention on children rights supplemented by the two Optional Protocols, and related monitoring and compliance mechanisms following the common efforts of all CRC Parties for a stronger action in this field, and the reference to several relevant UN Specialized Agencies mandated to improve children’s life all over the world. Under the second section, various instruments and their development, particularly the implementation and their viability within regional organizations in Europe, Latin America, Africa and Middle East are under consideration. The third section deals with the Italian legislative, political and administrative contribution to the protection of children’s rights by both central and local authorities.

Il volume risponde all’esigenza di analizzare e valutare i fattori normativi ed operativi propri del processo di costruzione dell’assetto universale e regionale ai fini della protezione e promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il volume si articola in tre parti principali (alle quali l’Autore/Curatore ha contribuito nello specifico approfondendo: per la prima, la Convenzione sui diritti del fanciullo ed i relativi Protocolli Opzionali e la prospettiva della protezione dei diritti dell’infanzia e gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio; per la seconda, il ruolo ed il contributo in materia dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa; tutta la parte terza, dedicata al sistema Italia). Nella parte I sono state individuate le componenti essenziali proprie del sistema Nazioni Unite, comprensive del contenuto materiale della relativa Convenzione e dei Protocolli, esaminando altresì sia le relative procedure di monitoraggio e controllo circa il rispetto degli adempimenti assunti dagli stessi Stati parti contraenti sul piano internazionale sia gli inputs e le buone prassi proprie dei molteplici organismi specializzati del sistema. Nella parte II, articolata in più sezioni, si presentano le novità materiali e funzionali delle principali aree regionali – europea, latino-americana, africana e medio-orientale. La parte III è specificamente dedicata al recepimento degli impegni internazionali in materia da parte dell’Italia ed alla correlata definizione delle misure di carattere legislativo, politico ed amministrativo più idonee per la configurazione di una soddisfacente programmazione degli interventi in materia da parte delle autorità centrali e locali.

CARLETTI C (2009). La protezione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: il quadro normativo internazionale. In CARLETTI C (a cura di), La promozione, protezione ed attuazione dei diritti dell’infanzia: strumenti normative, politiche e strategie a livello internazionale ed europeo (pp. 3-17). TORINO : Giappichelli.

La protezione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: il quadro normativo internazionale

CARLETTI, CRISTIANA
2009

Abstract

Il volume risponde all’esigenza di analizzare e valutare i fattori normativi ed operativi propri del processo di costruzione dell’assetto universale e regionale ai fini della protezione e promozione dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il volume si articola in tre parti principali (alle quali l’Autore/Curatore ha contribuito nello specifico approfondendo: per la prima, la Convenzione sui diritti del fanciullo ed i relativi Protocolli Opzionali e la prospettiva della protezione dei diritti dell’infanzia e gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio; per la seconda, il ruolo ed il contributo in materia dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa; tutta la parte terza, dedicata al sistema Italia). Nella parte I sono state individuate le componenti essenziali proprie del sistema Nazioni Unite, comprensive del contenuto materiale della relativa Convenzione e dei Protocolli, esaminando altresì sia le relative procedure di monitoraggio e controllo circa il rispetto degli adempimenti assunti dagli stessi Stati parti contraenti sul piano internazionale sia gli inputs e le buone prassi proprie dei molteplici organismi specializzati del sistema. Nella parte II, articolata in più sezioni, si presentano le novità materiali e funzionali delle principali aree regionali – europea, latino-americana, africana e medio-orientale. La parte III è specificamente dedicata al recepimento degli impegni internazionali in materia da parte dell’Italia ed alla correlata definizione delle misure di carattere legislativo, politico ed amministrativo più idonee per la configurazione di una soddisfacente programmazione degli interventi in materia da parte delle autorità centrali e locali.
978-88-348-9544-3
The volume aims at analyzing all the aspects, namely normative and operative ones, which have characterized the protection and promotion of children’s rights, including the relevant institutional framework, internationally and regionally. The volume is divided into three parts, and Professor Carletti contributed to the first as far as the paragraphs concerning the UN CRC and related Optional Protocols and the MDGs and children rights, to the second recalling the OSCE role and action in this field, and mainly to the third section concerning the Italian legislative, institutional and practical policies and measures. Under the first section an overview of the UN system has been provided, including both the ratification of the UN Convention on children rights supplemented by the two Optional Protocols, and related monitoring and compliance mechanisms following the common efforts of all CRC Parties for a stronger action in this field, and the reference to several relevant UN Specialized Agencies mandated to improve children’s life all over the world. Under the second section, various instruments and their development, particularly the implementation and their viability within regional organizations in Europe, Latin America, Africa and Middle East are under consideration. The third section deals with the Italian legislative, political and administrative contribution to the protection of children’s rights by both central and local authorities.
CARLETTI C (2009). La protezione dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza: il quadro normativo internazionale. In CARLETTI C (a cura di), La promozione, protezione ed attuazione dei diritti dell’infanzia: strumenti normative, politiche e strategie a livello internazionale ed europeo (pp. 3-17). TORINO : Giappichelli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/170511
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact