Il terrorismo e la "perdita del centro". Cineasti italiani di fronte alla catastrofe