Guglielmo Ferrero (1871-1942), sociologo, storico, romanziere ed estensore del manifesto della Lega antiprotezionista, è stato uno dei principali intellettuali europei dell’epoca. Negli ultimi anni del XIX secolo, dopo essere stato radicale e socialista, si avvicinò al “Giornale degli economisti” diretto da Antonio De Viti de Marco. Fu allora che portò a maturazione la sua adesione al liberismo. Ferrero, assieme  ad altri liberisti quali De Viti de Marco, Giretti e Pantaleoni, ricondusse al protezionismo e a una politica fiscale classista e antipopolare la causa delle dimostrazioni e dei tumulti che scoppiarono in Italia fin dagli ultimi mesi del 1897. In questo eBook vengono raccolti alcuni degli scritti più significativi di Ferrero, pubblicati tra il 1894 e il 1914, dai quali emerge con grande chiarezza la sua impostazione favorevole al libero scambio e la sua avversione verso politiche doganali di stampo protezionistico. L’antologia dei testi è anticipata da un saggio introduttivo di Luca Tedesco.  

Tedesco, L. (2016). Guglielmo Ferrero e l'antiprotezionismo militante. In TEDESCO L (a cura di), Guglielmo Ferrero antiprotezionista (pp. 7-33). Torino : IBL (istituto Bruno Leoni) libri.

Guglielmo Ferrero e l'antiprotezionismo militante

TEDESCO, LUCA
2016

Abstract

Guglielmo Ferrero (1871-1942), sociologo, storico, romanziere ed estensore del manifesto della Lega antiprotezionista, è stato uno dei principali intellettuali europei dell’epoca. Negli ultimi anni del XIX secolo, dopo essere stato radicale e socialista, si avvicinò al “Giornale degli economisti” diretto da Antonio De Viti de Marco. Fu allora che portò a maturazione la sua adesione al liberismo. Ferrero, assieme  ad altri liberisti quali De Viti de Marco, Giretti e Pantaleoni, ricondusse al protezionismo e a una politica fiscale classista e antipopolare la causa delle dimostrazioni e dei tumulti che scoppiarono in Italia fin dagli ultimi mesi del 1897. In questo eBook vengono raccolti alcuni degli scritti più significativi di Ferrero, pubblicati tra il 1894 e il 1914, dai quali emerge con grande chiarezza la sua impostazione favorevole al libero scambio e la sua avversione verso politiche doganali di stampo protezionistico. L’antologia dei testi è anticipata da un saggio introduttivo di Luca Tedesco.  
9788864401751
Tedesco, L. (2016). Guglielmo Ferrero e l'antiprotezionismo militante. In TEDESCO L (a cura di), Guglielmo Ferrero antiprotezionista (pp. 7-33). Torino : IBL (istituto Bruno Leoni) libri.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/171861
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact