In questo lavoro viene illustrata e discussa la natura composizionale dei Topic, definita e analizzata in termini di tratti semantico-pragmatici. Si mostra come diversi tratti possono combinarsi all’interno di un Topic, sia in un unico nodo terminale o in modi diversi nei vari sotto-componenti di un sintagma, e rendersi visibili per l’interpretazione alle interfacce. L’analisi di interfaccia porta altresì alla conclusione che la Struttura dell’Informazione distingue in modo cruciale tra informazione marcata e non marcata non solo al livello di enunciato, ma anche all’interno delle aree informative del Topic e del Comment. Questo tipo di analisi rende conto della relazione tra interpretazione semantico-pragmatica e realizzazione prosodica dei contenuti dell’informazione. Infine, la nozione minimalista di fase mostra di essere pertinente e di avere un ruolo centrale nell’interpretazione delle categorie del discorso alle interfacce. Le fasi del DP e del CP definiscono infatti i domini sintattici per la legittimazione di tratti specifici, i quali possono combinarsi ed avere realizzazione esplicita nei DP topicalizzati. Viene esclusa pertanto la possibilità di ridondanze in tal senso, in linea con il principio di Economia che regola il sistema della sintassi.

Frascarelli, M., Ramaglia, F. (2015). "L’interpretazione delle categorie del discorso: combinazione di tratti alle interfacce". In Carla Bruno, Simone Casini, Francesca Gallina, Raymond Siebetcheu (a cura di), Plurilinguismo e Sintassi. Atti del XLVI congresso internazionale di studi della SLI (pp. 551-570). ROMA : Bulzoni Editore.

"L’interpretazione delle categorie del discorso: combinazione di tratti alle interfacce"

FRASCARELLI, MARA
Formal Analysis
;
RAMAGLIA, FRANCESCA
Data Curation
2015

Abstract

In questo lavoro viene illustrata e discussa la natura composizionale dei Topic, definita e analizzata in termini di tratti semantico-pragmatici. Si mostra come diversi tratti possono combinarsi all’interno di un Topic, sia in un unico nodo terminale o in modi diversi nei vari sotto-componenti di un sintagma, e rendersi visibili per l’interpretazione alle interfacce. L’analisi di interfaccia porta altresì alla conclusione che la Struttura dell’Informazione distingue in modo cruciale tra informazione marcata e non marcata non solo al livello di enunciato, ma anche all’interno delle aree informative del Topic e del Comment. Questo tipo di analisi rende conto della relazione tra interpretazione semantico-pragmatica e realizzazione prosodica dei contenuti dell’informazione. Infine, la nozione minimalista di fase mostra di essere pertinente e di avere un ruolo centrale nell’interpretazione delle categorie del discorso alle interfacce. Le fasi del DP e del CP definiscono infatti i domini sintattici per la legittimazione di tratti specifici, i quali possono combinarsi ed avere realizzazione esplicita nei DP topicalizzati. Viene esclusa pertanto la possibilità di ridondanze in tal senso, in linea con il principio di Economia che regola il sistema della sintassi.
978-88-7870-981-2
Frascarelli, M., Ramaglia, F. (2015). "L’interpretazione delle categorie del discorso: combinazione di tratti alle interfacce". In Carla Bruno, Simone Casini, Francesca Gallina, Raymond Siebetcheu (a cura di), Plurilinguismo e Sintassi. Atti del XLVI congresso internazionale di studi della SLI (pp. 551-570). ROMA : Bulzoni Editore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/172273
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact