Ne “Il carattere teorico dell’economia finanziaria”, Antonio De Viti de Marco (1858-1943) fondava (contemporaneamente all’austriaco Emil Sax) la teoria pura della finanza pubblica. Tale teoria, attingendo alle idee marginaliste che De Viti de Marco - assieme a Maffeo Pantaleoni e Ugo Mazzola - contribuì a introdurre nel nostro Paese, divenne anche la base per una critica radicale dello Stato post-unitario. La crisi di fine secolo fu descritta da De Viti de Marco in primo luogo come una crisi fiscale. Consumatori e contribuenti si erano ribellati a un governo che, invece di garantire il libero gioco sociale, interveniva pesantemente condizionandone e alterandone il risultato. L’esito fu una politica economica pensata e messa in atto a beneficio di ristretti gruppi di pressione. Oltre a un’ampia selezione di brani tratti da “Il carattere teorico dell’economia finanziaria”, in questo eBook vengono riproposte anche alcune delle “Cronache” che De Viti de Marco scrisse sul “Giornale degli economisti” nel biennio 1898-9.

TEDESCO L (2014). Teoria pura della finanza e crisi di fine secolo in Antonio de Viti de Marco. In TEDESCO L (a cura di), Antonio De Viti de Marco: dalla scienza alla lotta (pp. 7-36). Torino : IBLLibri.

Teoria pura della finanza e crisi di fine secolo in Antonio de Viti de Marco

TEDESCO, LUCA
2014

Abstract

Ne “Il carattere teorico dell’economia finanziaria”, Antonio De Viti de Marco (1858-1943) fondava (contemporaneamente all’austriaco Emil Sax) la teoria pura della finanza pubblica. Tale teoria, attingendo alle idee marginaliste che De Viti de Marco - assieme a Maffeo Pantaleoni e Ugo Mazzola - contribuì a introdurre nel nostro Paese, divenne anche la base per una critica radicale dello Stato post-unitario. La crisi di fine secolo fu descritta da De Viti de Marco in primo luogo come una crisi fiscale. Consumatori e contribuenti si erano ribellati a un governo che, invece di garantire il libero gioco sociale, interveniva pesantemente condizionandone e alterandone il risultato. L’esito fu una politica economica pensata e messa in atto a beneficio di ristretti gruppi di pressione. Oltre a un’ampia selezione di brani tratti da “Il carattere teorico dell’economia finanziaria”, in questo eBook vengono riproposte anche alcune delle “Cronache” che De Viti de Marco scrisse sul “Giornale degli economisti” nel biennio 1898-9.
9788864401850
TEDESCO L (2014). Teoria pura della finanza e crisi di fine secolo in Antonio de Viti de Marco. In TEDESCO L (a cura di), Antonio De Viti de Marco: dalla scienza alla lotta (pp. 7-36). Torino : IBLLibri.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/172728
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact