L’emigrazione fa parte integrante della storia sociale dell’Italia già da prima dell’Unità d’Italia (1861) e segue in parallelo le vicende interne del Paese in tutte le Regioni. Nel 1926 Luigi Sturzo in Italia e fascismo scriveva che l'emigrazione era considerata un male per l’Italia a causa della povertà che spingeva all'estero. Dopo circa un secolo possiamo notare come l’emigrazione italiana si sia mantenuta nel tempo, pur senza toccare cifre da esodo come nel passato. Ha assunto il volto nuovo del movimento dei professionisti verso Paesi economicamente più forti. Entro questo sfondo, la ricerca longitudinale (1982-2010), alla quale ci riferiamo in questo contributo, ha alzato il sipario sull’emigrazione italiana verso la Scozia, cercando di conoscere i caratteri distintivi della trasformazione socio-culturale che dall’intercultura alla globalizzazione ha visto le donne protagoniste di cambiamenti significativi della propria identità e dei modelli educativi proposti a figli e nipoti.

Sandra Chistolini (2014). Pedagogie intergenerazionali dell’emigrazione italiana in Scozia. In Delfina Licata (a cura di), Rapporto Italiani nel mondo 2014 (pp. 194-203). Todi (PG) : Tau.

Pedagogie intergenerazionali dell’emigrazione italiana in Scozia

CHISTOLINI, Sandra
2014

Abstract

L’emigrazione fa parte integrante della storia sociale dell’Italia già da prima dell’Unità d’Italia (1861) e segue in parallelo le vicende interne del Paese in tutte le Regioni. Nel 1926 Luigi Sturzo in Italia e fascismo scriveva che l'emigrazione era considerata un male per l’Italia a causa della povertà che spingeva all'estero. Dopo circa un secolo possiamo notare come l’emigrazione italiana si sia mantenuta nel tempo, pur senza toccare cifre da esodo come nel passato. Ha assunto il volto nuovo del movimento dei professionisti verso Paesi economicamente più forti. Entro questo sfondo, la ricerca longitudinale (1982-2010), alla quale ci riferiamo in questo contributo, ha alzato il sipario sull’emigrazione italiana verso la Scozia, cercando di conoscere i caratteri distintivi della trasformazione socio-culturale che dall’intercultura alla globalizzazione ha visto le donne protagoniste di cambiamenti significativi della propria identità e dei modelli educativi proposti a figli e nipoti.
978-88-6244-343-2
Sandra Chistolini (2014). Pedagogie intergenerazionali dell’emigrazione italiana in Scozia. In Delfina Licata (a cura di), Rapporto Italiani nel mondo 2014 (pp. 194-203). Todi (PG) : Tau.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/172777
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact