Roma, i migranti i senza tetto e il diritto alla città