De-centrare la collina, ritualizzare la memoria, costruire lo spazio del dopo