Il mondo è poco. Un tragitto antropologico nell’interculturalità