"Scelta, ordinata e annotata". L'antologia scolastica nel secondo Ottocento e il laboratorio Carducci-Brilli