“Strade perdute” è il film che inaugura la stagione delle grandi sperimentazioni narrative e figurative di David Lynch. La complessità del film è attestata anche dalle molte e diverse interpretazioni cui, nel corso di alcuni anni, ha dato luogo. Di tutto questo Enrico Carocci tenta di dare conto, approfondendo in ogni capitolo i paradossi dello spazio, del tempo e del soggetto che il film mette in scena.

Carocci E (2007). Tormenti ed estasi. "Strade perdute" di David Lynch. TORINO : Lindau.

Tormenti ed estasi. "Strade perdute" di David Lynch

CAROCCI, ENRICO
2007

Abstract

“Strade perdute” è il film che inaugura la stagione delle grandi sperimentazioni narrative e figurative di David Lynch. La complessità del film è attestata anche dalle molte e diverse interpretazioni cui, nel corso di alcuni anni, ha dato luogo. Di tutto questo Enrico Carocci tenta di dare conto, approfondendo in ogni capitolo i paradossi dello spazio, del tempo e del soggetto che il film mette in scena.
978-88-7180-619-8
Carocci E (2007). Tormenti ed estasi. "Strade perdute" di David Lynch. TORINO : Lindau.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/180237
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact