Il volume sviluppa una riflessione pedagogica tesa non solo a descrivere i processi complessi che determinano il fenomeno migratorio ma anche ad approfondirne le ricadute sul piano pedagogico, educativo, culturale e relazionale. Approfondisce, altresì, il concetto di competenza relazionale intesa come allenamento delle capacità di ascolto, di scambio, di consapevolezza della nostra intersoggettività; della capacità di “migrare″, di allenare la nostra mente al viaggio, ai passaggi, alle transizioni; di costruire la nostra identità al plurale.La tentazione di ridurre la complessità, di “confinare” le problematiche elaborando uno o più modelli di intervento rigidi, predefiniti, universali è forte; in questo quadro la formazione sembra essere uno degli spazi privilegiati in cui è possibile orientare processi di cambiamento rispondenti a bisogni complessi e in divenire propri degli spazi educativi, sociali, professionali e culturali delle società complesse. Le esercitazioni proposte vogliono costituire l’occasione per sperimentare, attraverso forme e contenuti diversi, un “altrove” e, dunque, la nostra disponibilità al decentramento culturale, intellettuale ed emotivo.

Di Giacinto M (2012). Educ-azione. Misurarsi con le diversità nei sistemi di apprendimento. PERUGIA : Morlacchi Editore.

Educ-azione. Misurarsi con le diversità nei sistemi di apprendimento

DI GIACINTO, MAURA
2012

Abstract

Il volume sviluppa una riflessione pedagogica tesa non solo a descrivere i processi complessi che determinano il fenomeno migratorio ma anche ad approfondirne le ricadute sul piano pedagogico, educativo, culturale e relazionale. Approfondisce, altresì, il concetto di competenza relazionale intesa come allenamento delle capacità di ascolto, di scambio, di consapevolezza della nostra intersoggettività; della capacità di “migrare″, di allenare la nostra mente al viaggio, ai passaggi, alle transizioni; di costruire la nostra identità al plurale.La tentazione di ridurre la complessità, di “confinare” le problematiche elaborando uno o più modelli di intervento rigidi, predefiniti, universali è forte; in questo quadro la formazione sembra essere uno degli spazi privilegiati in cui è possibile orientare processi di cambiamento rispondenti a bisogni complessi e in divenire propri degli spazi educativi, sociali, professionali e culturali delle società complesse. Le esercitazioni proposte vogliono costituire l’occasione per sperimentare, attraverso forme e contenuti diversi, un “altrove” e, dunque, la nostra disponibilità al decentramento culturale, intellettuale ed emotivo.
978-88-6074-512-5
Di Giacinto M (2012). Educ-azione. Misurarsi con le diversità nei sistemi di apprendimento. PERUGIA : Morlacchi Editore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/181225
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact