La trasparenza e il riflesso. Sull’«alta fantasia» in Dante e nel pensiero medievale