a) La presentazione descrive la ricerca, a carattere nazionale, inerente il rilevamento architettonico, urbano e territoriale coordinata fino alla sua conclusione da Diego Maestri. L'ampia casistica degli studi e delle metodologie utilizzate nell'ambito del rilevamento architettonico, che costituisce il nucleo portante della ricerca nazionale, permette di avere cognizione dettagliata degli aspetti teorici ed applicativi attualmente dibattuti ed utilizzati e delle aperture verso le nuove tecnologie per l'acquisizione dei dati in tempi brevi.Tra gli obiettivi sono da segnalare:- la sperimentazione di nuove tecnologie e metodologie;- la connessione tra rilevamento diretto ed indiretto tradizionali, con specifici programmi informatici di restituzione prospettica;- creazione di programmi informatici atti a risolvere particolari aspetti del rilievo architettonico ed urbano.Gli aspetti innovativi nelle procedure di rilievo e di restituzione dei dati acquisiti, testimonia non solo la continua capacità di rinmovarsi di questo settore di studio, ma anche la volontà, da parte dei ricercatori, di sperimentare metodologie di lavoro utili per un settore professionale in continua espansione: quello finalizzato al recupero edilizio e al restauro degli edifici storici e moderni.b) La ricerca dell'unità locale diretta dal sottoscritto riguarda il quartiere di Monteverde Vecchio in Roma e, in particolare, di alcune sue zone, progettate unitariamente nel primo quarto del secolo scorso ed interessanti per qualità architettonica ed urbanistica.Tra gli aspetti sviluppati nella ricerca possono essere citati: quello delle fonti d'archivio, quello dei particolari costruttivi, quello delle "vie private" attuate dalla Cooperativa Lamaro-Persichetti e la questione generale dell'arredo urbano del quartiere. Particolare attenzione è stata posta al rilevamento del verde, sia pubblico che privato.Un aspetto importante della ricerca è quello inerente l'approntamento di un procedimento speditivo di rilevamento e di restituzione grafica (messo a punto dall'arch. M. Canciani), delle facciate degli isolati urbani, tramita semplici immagini fotografiche.

Maestri, D., Canciani, M. (2001). La città al microscopio: il quartiere Monteverde Vecchio in Roma 2°. In C.M. D. Maestri (a cura di), Emergenza rilievo Applicazione di Metodi operativi al rilievo per la valorizzazione e il restauro dei beni architettonici e ambientali (pp. 253-267). Roma : Edizioni Kappa.

La città al microscopio: il quartiere Monteverde Vecchio in Roma 2°

MAESTRI DIEGO
Writing – Original Draft Preparation
;
CANCIANI MARCO
2001

Abstract

a) La presentazione descrive la ricerca, a carattere nazionale, inerente il rilevamento architettonico, urbano e territoriale coordinata fino alla sua conclusione da Diego Maestri. L'ampia casistica degli studi e delle metodologie utilizzate nell'ambito del rilevamento architettonico, che costituisce il nucleo portante della ricerca nazionale, permette di avere cognizione dettagliata degli aspetti teorici ed applicativi attualmente dibattuti ed utilizzati e delle aperture verso le nuove tecnologie per l'acquisizione dei dati in tempi brevi.Tra gli obiettivi sono da segnalare:- la sperimentazione di nuove tecnologie e metodologie;- la connessione tra rilevamento diretto ed indiretto tradizionali, con specifici programmi informatici di restituzione prospettica;- creazione di programmi informatici atti a risolvere particolari aspetti del rilievo architettonico ed urbano.Gli aspetti innovativi nelle procedure di rilievo e di restituzione dei dati acquisiti, testimonia non solo la continua capacità di rinmovarsi di questo settore di studio, ma anche la volontà, da parte dei ricercatori, di sperimentare metodologie di lavoro utili per un settore professionale in continua espansione: quello finalizzato al recupero edilizio e al restauro degli edifici storici e moderni.b) La ricerca dell'unità locale diretta dal sottoscritto riguarda il quartiere di Monteverde Vecchio in Roma e, in particolare, di alcune sue zone, progettate unitariamente nel primo quarto del secolo scorso ed interessanti per qualità architettonica ed urbanistica.Tra gli aspetti sviluppati nella ricerca possono essere citati: quello delle fonti d'archivio, quello dei particolari costruttivi, quello delle "vie private" attuate dalla Cooperativa Lamaro-Persichetti e la questione generale dell'arredo urbano del quartiere. Particolare attenzione è stata posta al rilevamento del verde, sia pubblico che privato.Un aspetto importante della ricerca è quello inerente l'approntamento di un procedimento speditivo di rilevamento e di restituzione grafica (messo a punto dall'arch. M. Canciani), delle facciate degli isolati urbani, tramita semplici immagini fotografiche.
88-7890-407-4
Maestri, D., Canciani, M. (2001). La città al microscopio: il quartiere Monteverde Vecchio in Roma 2°. In C.M. D. Maestri (a cura di), Emergenza rilievo Applicazione di Metodi operativi al rilievo per la valorizzazione e il restauro dei beni architettonici e ambientali (pp. 253-267). Roma : Edizioni Kappa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/271679
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact