Dignità e ambivalenza in un mondo in crisi. Relazionalità, limite, de-differenziazione