Trasparenze e opacità. La metropoli e il cinema dalla vetrina al web