Obiettivo del saggio è di approfondire il contributo della teologia scotista nei tentativi posti in atto per giungere ad una soluzione di compromesso nello scontro sulla ortodossia delle posizioni del gesuita Luis de Molina riguardo l'accordo tra grazia divina e volontà umana in ordine al processo di giustificazione, messa in dubbio dall'ordine domenicano. In una fase precisa della controversia "de auxiliis divinae gratiae", infatti, papa Clemente VIII Aldobrandini ritenne di potersi giovare del punto di vista di alcuni teologi francescani, soprattutto spagnoli, per chiudere una controversia dottrinale che stava arrecando non pochi imbarazzi alla Santa Sede. Particolarmente significativo, tra gli altri, risulta il caso di Juan de Cartagena, che uscì dalla Compagnia per fare ingresso nell'ordine francescano osservante ed in seguito assumere, in campo dottrinale, posizioni particolarmente antimoliniste. Un percorso personale, tra la Spagna e Roma, che si presta a letture di carattere politico di un certo interesse.

Broggio, P. (2015). Tentatives de conciliation doctrinale: le recours à Saint Augustin chez les scotistes espagnols engagés dans la controverse "de auxiliis divinae gratiae" (1598-1607). In J.P.M. Marina MESTRE ZARAGOZA (a cura di), Augustin en Espagne. XVIe-XVIIIe siècles (pp. 61-98). Toulouse : Presses universitaires du Midi.

Tentatives de conciliation doctrinale: le recours à Saint Augustin chez les scotistes espagnols engagés dans la controverse "de auxiliis divinae gratiae" (1598-1607)

BROGGIO, Paolo
2015

Abstract

Obiettivo del saggio è di approfondire il contributo della teologia scotista nei tentativi posti in atto per giungere ad una soluzione di compromesso nello scontro sulla ortodossia delle posizioni del gesuita Luis de Molina riguardo l'accordo tra grazia divina e volontà umana in ordine al processo di giustificazione, messa in dubbio dall'ordine domenicano. In una fase precisa della controversia "de auxiliis divinae gratiae", infatti, papa Clemente VIII Aldobrandini ritenne di potersi giovare del punto di vista di alcuni teologi francescani, soprattutto spagnoli, per chiudere una controversia dottrinale che stava arrecando non pochi imbarazzi alla Santa Sede. Particolarmente significativo, tra gli altri, risulta il caso di Juan de Cartagena, che uscì dalla Compagnia per fare ingresso nell'ordine francescano osservante ed in seguito assumere, in campo dottrinale, posizioni particolarmente antimoliniste. Un percorso personale, tra la Spagna e Roma, che si presta a letture di carattere politico di un certo interesse.
978-2-8107-0360-9
Broggio, P. (2015). Tentatives de conciliation doctrinale: le recours à Saint Augustin chez les scotistes espagnols engagés dans la controverse "de auxiliis divinae gratiae" (1598-1607). In J.P.M. Marina MESTRE ZARAGOZA (a cura di), Augustin en Espagne. XVIe-XVIIIe siècles (pp. 61-98). Toulouse : Presses universitaires du Midi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/299797
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact