Acqua e cibo tra diritti e sistemi amministrative