La prescrizione come “rimedio civile”: profili di ragionevolezza dell’istituto