Riflessioni sul simbolismo degli «occhi d’oro»