Aprendo il testo della "Fille aux yeux d'or" al confronto con l'intera "Comédie humaine", l'articolo individua nel rapporto tra il motivo dello sguardo e il tema dell'oro un aspetto denso di significati simbolici e filosofici, segno di quella ricerca dell'invisibile nel visibile che costituisce il centro nevralgico della poetica balzachiana.

Spandri, F. (2017). Riflessioni sul simbolismo degli «occhi d’oro». In Luca Pietromarchi e Agnese Silvestri (a cura di), Il rosso e l’oro. "La Fille aux yeux d’or" di Balzac. Cinque lezioni (pp. 79-90). Roma : Biblink.

Riflessioni sul simbolismo degli «occhi d’oro»

SPANDRI, FRANCESCO
2017-01-01

Abstract

Aprendo il testo della "Fille aux yeux d'or" al confronto con l'intera "Comédie humaine", l'articolo individua nel rapporto tra il motivo dello sguardo e il tema dell'oro un aspetto denso di significati simbolici e filosofici, segno di quella ricerca dell'invisibile nel visibile che costituisce il centro nevralgico della poetica balzachiana.
978-88-96244-62-3
Spandri, F. (2017). Riflessioni sul simbolismo degli «occhi d’oro». In Luca Pietromarchi e Agnese Silvestri (a cura di), Il rosso e l’oro. "La Fille aux yeux d’or" di Balzac. Cinque lezioni (pp. 79-90). Roma : Biblink.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/322181
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact