Attraverso il personaggio fantastico di Gog, Giovanni Papini, divenuto tra le due guerre mondiali il capofila degli scrittori cattolici italiani, traccia una satira sferzante dei "mali" della modernità. Dietro il suo sorriso ironico e beffardo affiora la convinzione, comune a non pochi intellettuali europei degli anni Venti e Trenta del Novecento, che la catastrofe della Grande Guerra, annuncio di nuove future apocalissi, abbia smentito tutte le illusioni del progresso e riportato il caos in un mondo che ha perso di vista i suoi valori più autentici.

Scarantino, A. (2017). Gog l'americano: l'immagine negativa della modernità, 1, 9-42.

Gog l'americano: l'immagine negativa della modernità

Anna Scarantino
2017-01-01

Abstract

Attraverso il personaggio fantastico di Gog, Giovanni Papini, divenuto tra le due guerre mondiali il capofila degli scrittori cattolici italiani, traccia una satira sferzante dei "mali" della modernità. Dietro il suo sorriso ironico e beffardo affiora la convinzione, comune a non pochi intellettuali europei degli anni Venti e Trenta del Novecento, che la catastrofe della Grande Guerra, annuncio di nuove future apocalissi, abbia smentito tutte le illusioni del progresso e riportato il caos in un mondo che ha perso di vista i suoi valori più autentici.
978-88-6542-593-0
Scarantino, A. (2017). Gog l'americano: l'immagine negativa della modernità, 1, 9-42.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/326038
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact