Da quasi un trentennio l’Antropologia socio-culturale ha ridefinito il proprio progetto conoscitivo in termini di critica culturale, a partire dalla messa in questione del posizionamento del ricercatore come dell’autorità e autorialità della scrittura etnografica. Il rimpatrio di una tradizione di studi cresciuta decentrando lo sguardo verso i “mondi altri”, ne ha ri-orientato l’interesse sul noi, alla luce della critica post-moderna, col superamento delle impostazioni strutturaliste e nello sviluppo delle prospettive dinamiste che per prime hanno studiato le implicazioni della “situazione coloniale”. L’orizzonte della ricerca si ridisegna così nell’analisi di processi situati e multilocali, nel confronto con la globalizzazione e con le nuove realtà migranti. Mandata in soffitta l’idea oggettivista della disciplina e il programma di costruire un atlante delle diversità culturali come universi chiusi, come nelle retoriche che politicizzano le identità promuovendo l’etnicizzazione del sociale, l’Antropologia oggi affronta la pluralità dei mondi umani analizzandone gli ambiti di co-esistenza e le forme di creolizzazione, assumendo la sfida di una contemporaneità come dato e problema.

Pompeo, F. (2016). Elementi di antropologia critica. Ediz. ampliata. Torino : Meti sas di Aghemo M. & C..

Elementi di antropologia critica. Ediz. ampliata

Pompeo, Francesco
2016

Abstract

Da quasi un trentennio l’Antropologia socio-culturale ha ridefinito il proprio progetto conoscitivo in termini di critica culturale, a partire dalla messa in questione del posizionamento del ricercatore come dell’autorità e autorialità della scrittura etnografica. Il rimpatrio di una tradizione di studi cresciuta decentrando lo sguardo verso i “mondi altri”, ne ha ri-orientato l’interesse sul noi, alla luce della critica post-moderna, col superamento delle impostazioni strutturaliste e nello sviluppo delle prospettive dinamiste che per prime hanno studiato le implicazioni della “situazione coloniale”. L’orizzonte della ricerca si ridisegna così nell’analisi di processi situati e multilocali, nel confronto con la globalizzazione e con le nuove realtà migranti. Mandata in soffitta l’idea oggettivista della disciplina e il programma di costruire un atlante delle diversità culturali come universi chiusi, come nelle retoriche che politicizzano le identità promuovendo l’etnicizzazione del sociale, l’Antropologia oggi affronta la pluralità dei mondi umani analizzandone gli ambiti di co-esistenza e le forme di creolizzazione, assumendo la sfida di una contemporaneità come dato e problema.
9788864840239
Pompeo, F. (2016). Elementi di antropologia critica. Ediz. ampliata. Torino : Meti sas di Aghemo M. & C..
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/326068
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact