Roberto Longhi e Caravaggio: dalla copia all’originale