“Buonasera prof, che programma devo portare all’esame?”. Qualche considerazione sulla corrispondenza telematica degli studenti universitari