“Caro amico lontano”. Lettere di bambini della periferia romana a sessantacinque anni di distanza