Il testo discute una modalità di approccio al progetto della città europea proponendo un modello digitale basato sulla valutazione della qualità della sua conformazione fisica e non su una sua astrazione a "pura mole di dati", come invece proposto da molte delle ricerche del tempo. L'esempio condotto è quello della ricerca e sperimentazione progettuale del gruppo di Space Syntax, nato dalla ricerca allo UCL di Londra e poi evolutosi in una società di progettazione e consulenza che ha lavorato a progetti come il rinnovo di Trafalgar Square e il Millenium Bridge, con Foster and Partners. Oggetto del loro lavoro è la qualità dello spazio pubblico pedonale, di cui l'articolo parla anche mediante un esempio di seminario condotto in collaborazione con l'autore presso la Facoltà di Architettura della Università Roma Tre.

Converso, S. (2011). Eurodigitalcity: come gli strumenti del digitale trasformano il progetto europeo. In P.D.M. Ciorra (a cura di), (nuova) identità europea | (new) european identity (pp. 204-213). Venezia : Marsilio Editore.

Eurodigitalcity: come gli strumenti del digitale trasformano il progetto europeo

converso stefano
2011

Abstract

Il testo discute una modalità di approccio al progetto della città europea proponendo un modello digitale basato sulla valutazione della qualità della sua conformazione fisica e non su una sua astrazione a "pura mole di dati", come invece proposto da molte delle ricerche del tempo. L'esempio condotto è quello della ricerca e sperimentazione progettuale del gruppo di Space Syntax, nato dalla ricerca allo UCL di Londra e poi evolutosi in una società di progettazione e consulenza che ha lavorato a progetti come il rinnovo di Trafalgar Square e il Millenium Bridge, con Foster and Partners. Oggetto del loro lavoro è la qualità dello spazio pubblico pedonale, di cui l'articolo parla anche mediante un esempio di seminario condotto in collaborazione con l'autore presso la Facoltà di Architettura della Università Roma Tre.
9788831708395
Converso, S. (2011). Eurodigitalcity: come gli strumenti del digitale trasformano il progetto europeo. In P.D.M. Ciorra (a cura di), (nuova) identità europea | (new) european identity (pp. 204-213). Venezia : Marsilio Editore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/329117
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact