La poesia ago del mondo: il Novecento di Fortini