Monarchia e De vulgari eloquentia: critica del testo e storia della (prima) tradizione