Grazie alla disponibilità di nuove fonti d'archivio, il capitolo mette in evidenza come, a partire dall'entrata in vigore del trattato di Non-proliferazione, gli alleati atlantici degli Stati Uniti avessero cominciato a sviluppare la consapevolezza di una serie di priorità di sicurezza non perfettamente sovrapponibili con quelle di Washington, che resero i paesi dell'Europa occidentale capaci di un coordinamento e di una decisiva influenza sulle misure adottate dalla NATO nel campo dei rapporti col blocco orientale e del controllo degli armamenti

Gala, M. (2015). L'Alleanza Atlantica e la nemesi nucleare degli anni Settanta. In M.G. Bruna Bagnato (a cura di), Nuove questioni di Storia delle relazioni internazionali (pp. 108-125). Editori Laterza.

L'Alleanza Atlantica e la nemesi nucleare degli anni Settanta

Marilena Gala
2015

Abstract

Grazie alla disponibilità di nuove fonti d'archivio, il capitolo mette in evidenza come, a partire dall'entrata in vigore del trattato di Non-proliferazione, gli alleati atlantici degli Stati Uniti avessero cominciato a sviluppare la consapevolezza di una serie di priorità di sicurezza non perfettamente sovrapponibili con quelle di Washington, che resero i paesi dell'Europa occidentale capaci di un coordinamento e di una decisiva influenza sulle misure adottate dalla NATO nel campo dei rapporti col blocco orientale e del controllo degli armamenti
978-88-581-2325-6
Gala, M. (2015). L'Alleanza Atlantica e la nemesi nucleare degli anni Settanta. In M.G. Bruna Bagnato (a cura di), Nuove questioni di Storia delle relazioni internazionali (pp. 108-125). Editori Laterza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/329864
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact