Georg Simmel e il dominio come rapporto di interazione