Libri, lettura e realtà virtuale: un'alleanza possibile?