Algeria tra coabitazione e conflitto. La visione dell’arcivescovo Duval