Un attore al limite del teatro