Abitare i luoghi dell’umano, educare all’umano. A proposito della violenza contro donne e bambini