A “crisis” of international human rights is under way. This essay focuses on the “neoliberalism and human rights” debate. It argues that the current human rights crisis hinges on the evolution of neoliberalism as a “totalizing project”. A way out may be provided by the notion of the “human person” conceived as the individual in his/her uniqueness and complexity against any form of (market-induced or other) massification. The essay concludes by suggesting that we place the (decommodified) human person, empathy, and school/education center stage.

Da più parti si parla oggi di una «crisi» in corso, se non di una «fine», dei diritti umani. La crisi sembra investire i diritti umani in genere, compresi i diritti umani sanciti daldiritto internazionale. Tra le possibili spiegazioni della crisi vi è il nesso tra i diritti umani e il sistema economico neoliberista globale oggi dominante. Esaminando tale nesso, sul versante del «neoliberismo» si possono distinguere tre suoi «momenti»,che possono denominarsi «politico», «epistemologico» e «totalizzante», corrispondenti,in prima approssimazione, rispettivamente, alla fine della seconda guerra mondiale,alla fine della guerra fredda e al momento attuale. La «crisi» dei diritti umani oggi sembra dipendere dalle peculiarità del terzo momento, caratterizzato dall’impossibilitàdi far valere con successo i limiti del sistema senza rafforzarlo. Sul versante dei «diritti umani», al di là della loro ambivalenza e complessità, è di rilievo l’idea di «persona umana» sul presupposto che i diritti umani sono intesi a proteggere l’individuo nella sua unicità e integralità contro ogni forma di massificazione (indotta dal mercato, ossia mercificata,o da altri fattori). In una prospettiva costruttivista, sembra che tre elementi siano da porre al centro dell’attenzione per riguadagnare un «al di fuori» critico, per contenere qualsiasi progetto totalizzante e per ottenere il rispetto dei diritti umani, e cioè la persona umana, l’empatia e la scuola (demercificate).

Focarelli, C. (2020). Neoliberismo globale e persona umana. In Raffaella Gherardi (a cura di), La Dichiarazione universale dei diritti umani. Storia, tradizioni, sviluppi contemporanei (pp. 133-151). Roma : Viella.

Neoliberismo globale e persona umana

Carlo Focarelli
2020

Abstract

Da più parti si parla oggi di una «crisi» in corso, se non di una «fine», dei diritti umani. La crisi sembra investire i diritti umani in genere, compresi i diritti umani sanciti daldiritto internazionale. Tra le possibili spiegazioni della crisi vi è il nesso tra i diritti umani e il sistema economico neoliberista globale oggi dominante. Esaminando tale nesso, sul versante del «neoliberismo» si possono distinguere tre suoi «momenti»,che possono denominarsi «politico», «epistemologico» e «totalizzante», corrispondenti,in prima approssimazione, rispettivamente, alla fine della seconda guerra mondiale,alla fine della guerra fredda e al momento attuale. La «crisi» dei diritti umani oggi sembra dipendere dalle peculiarità del terzo momento, caratterizzato dall’impossibilitàdi far valere con successo i limiti del sistema senza rafforzarlo. Sul versante dei «diritti umani», al di là della loro ambivalenza e complessità, è di rilievo l’idea di «persona umana» sul presupposto che i diritti umani sono intesi a proteggere l’individuo nella sua unicità e integralità contro ogni forma di massificazione (indotta dal mercato, ossia mercificata,o da altri fattori). In una prospettiva costruttivista, sembra che tre elementi siano da porre al centro dell’attenzione per riguadagnare un «al di fuori» critico, per contenere qualsiasi progetto totalizzante e per ottenere il rispetto dei diritti umani, e cioè la persona umana, l’empatia e la scuola (demercificate).
978-88-3313-337-9
A “crisis” of international human rights is under way. This essay focuses on the “neoliberalism and human rights” debate. It argues that the current human rights crisis hinges on the evolution of neoliberalism as a “totalizing project”. A way out may be provided by the notion of the “human person” conceived as the individual in his/her uniqueness and complexity against any form of (market-induced or other) massification. The essay concludes by suggesting that we place the (decommodified) human person, empathy, and school/education center stage.
Focarelli, C. (2020). Neoliberismo globale e persona umana. In Raffaella Gherardi (a cura di), La Dichiarazione universale dei diritti umani. Storia, tradizioni, sviluppi contemporanei (pp. 133-151). Roma : Viella.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/365627
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact