In questo volume si prendono in esame le implicazioni concettuali delle diverse teorie della razionalità, connesse con i vari tentativi di fornire una “prospettiva interpretativa” utile ad una più adeguata comprensione dell’agire individuale, organizzativo e istituzionale, alla luce dei contributi di autorevoli studiosi del pensiero sociologico e delle scienze sociali più in generale, in un’ottica interdisciplinare. Il saggio intende dimostrare che in uno scenario poliedrico e globale, interessato da un processo di metamorfosi continua, dove è sempre più frequente l’inatteso, non è più possibile comprendere la realtà dell’agire umano, e le interconnesioni con i relativi mondi vitali, con uno schema concettuale orientato al Rational Choice Model, che trova la sua principale spiegazione nell’idea che l’individuo (homo oeconomicus) nell’agire sociale impiega costantemente una logica di tipo utilitaristica. Per questa ragione, il libro si propone di elaborare un nuovo quadro concettuale di riferimento più adeguato al paradigma dell’homo civicus. Un attore sociale in grado di comprendere la complessità delle innumerevoli variabili coinvolte, compresa la preferenza di tipo utilitaristica, sulla base di una nuovo apparato concettuale ispirato ai valori della libertà responsabile, nell’ambito della quale il legittimo interesse individuale non può che essere agito in una logica di scambio altruistico, e ai principi della Coopetition, che consiste in un processo di Collaboration between business competitors, in the hope of mutually beneficial results.

Cocozza, A. (2020). L' agire inatteso. Etica, razionalità e competenze. Milano : Franco Angeli.

L' agire inatteso. Etica, razionalità e competenze

Antonio Cocozza
2020

Abstract

In questo volume si prendono in esame le implicazioni concettuali delle diverse teorie della razionalità, connesse con i vari tentativi di fornire una “prospettiva interpretativa” utile ad una più adeguata comprensione dell’agire individuale, organizzativo e istituzionale, alla luce dei contributi di autorevoli studiosi del pensiero sociologico e delle scienze sociali più in generale, in un’ottica interdisciplinare. Il saggio intende dimostrare che in uno scenario poliedrico e globale, interessato da un processo di metamorfosi continua, dove è sempre più frequente l’inatteso, non è più possibile comprendere la realtà dell’agire umano, e le interconnesioni con i relativi mondi vitali, con uno schema concettuale orientato al Rational Choice Model, che trova la sua principale spiegazione nell’idea che l’individuo (homo oeconomicus) nell’agire sociale impiega costantemente una logica di tipo utilitaristica. Per questa ragione, il libro si propone di elaborare un nuovo quadro concettuale di riferimento più adeguato al paradigma dell’homo civicus. Un attore sociale in grado di comprendere la complessità delle innumerevoli variabili coinvolte, compresa la preferenza di tipo utilitaristica, sulla base di una nuovo apparato concettuale ispirato ai valori della libertà responsabile, nell’ambito della quale il legittimo interesse individuale non può che essere agito in una logica di scambio altruistico, e ai principi della Coopetition, che consiste in un processo di Collaboration between business competitors, in the hope of mutually beneficial results.
8891799645
Cocozza, A. (2020). L' agire inatteso. Etica, razionalità e competenze. Milano : Franco Angeli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/369611
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact