Tale contributo intende evidenziare come le trasformazioni che hanno interessato l’universo femminile abbiano condotto all’ingresso, nella letteratura per l’infanzia, di nuove figure di bambine e ragazzine e, per quanto riguarda la produzione italiana per ragazzi, come questo sia particolarmente evidente nell’opera di Bianca Pitzorno fino ad uno dei suoi romanzi più recenti: "La bambinaia francese". A partire da un'analisi del concetto di "modernizzazione" in Italia, letto sul versante dell'universo femminile, dove esso ha determinato un cambiamento radicale che ha visto il dissolversi di quel mondo separato e subalterno, estraneo al potere e alla cultura ufficiale, che è cultura maschile, relegato nella famiglia, entro le mura domestiche, eredità di una antichissima divisione del lavoro e di una specificità biologica, la maternità, trasformata in condanna sociale, in destino esclusivo, che era, per secoli, appartenuto alle donne, si passa a tratteggiare un breve percorso storico della letteratura per ragazzi "al femminile": se ne evidenziano i passaggi nodali e le svolte relative a nuove figure di bambine e ragazzine, approdando così alla produzione di Bianca Pitzorno.

Barsotti, S. (2008). Nuovi modelli femminili nell'opera di Bianca Pitzorno: "La bambinaia francese". In S.U. F. CAMBI (a cura di), Modernizzazione e pedagogia in Italia. Il Novecento. Cultura, istituzioni, pratiche educative (pp. 115-123). ITA : Unicopli.

Nuovi modelli femminili nell'opera di Bianca Pitzorno: "La bambinaia francese"

BARSOTTI S
2008-01-01

Abstract

Tale contributo intende evidenziare come le trasformazioni che hanno interessato l’universo femminile abbiano condotto all’ingresso, nella letteratura per l’infanzia, di nuove figure di bambine e ragazzine e, per quanto riguarda la produzione italiana per ragazzi, come questo sia particolarmente evidente nell’opera di Bianca Pitzorno fino ad uno dei suoi romanzi più recenti: "La bambinaia francese". A partire da un'analisi del concetto di "modernizzazione" in Italia, letto sul versante dell'universo femminile, dove esso ha determinato un cambiamento radicale che ha visto il dissolversi di quel mondo separato e subalterno, estraneo al potere e alla cultura ufficiale, che è cultura maschile, relegato nella famiglia, entro le mura domestiche, eredità di una antichissima divisione del lavoro e di una specificità biologica, la maternità, trasformata in condanna sociale, in destino esclusivo, che era, per secoli, appartenuto alle donne, si passa a tratteggiare un breve percorso storico della letteratura per ragazzi "al femminile": se ne evidenziano i passaggi nodali e le svolte relative a nuove figure di bambine e ragazzine, approdando così alla produzione di Bianca Pitzorno.
978-88-400-1258-2
Barsotti, S. (2008). Nuovi modelli femminili nell'opera di Bianca Pitzorno: "La bambinaia francese". In S.U. F. CAMBI (a cura di), Modernizzazione e pedagogia in Italia. Il Novecento. Cultura, istituzioni, pratiche educative (pp. 115-123). ITA : Unicopli.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11590/373225
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact