Si tratta del progetto secondo classificato al concorso per il Parco del Ponte, bandito dalla città di Genova nel 2019. Un concorso internazionale, in due fasi. Alla seconda fase hanno avuto accesso sei gruppi di progettazione. Annalisa Metta, tra i membri del gruppo di progettazione autore del progetto in questione, con capogruppo Luca Catalano (Osa architettura e paesaggio), si è occupata nello specifico del progetto degli aspetti paesaggistici. Il crollo del ponte Morandi sul Polcevera è tra gli eventi più tragici della storia recente del nostro Paese e richiederà lungo tempo per essere superato. Non c’è stato solo il crollo del viadotto, ma una necrosi più vasta che impone la riparazione non soltanto di un'infrastruttura, ma di un pezzo di città. La questione non è solo il ripristino del ponte come manufatto, quanto porre l'intervento sull'infrastruttura come innesco di nuova qualità, efficace su dimensioni simboliche, funzionali, ambientali, estetiche ed economiche più ampie, complesse e stratificate. Ecco perché questa proposta non è per il Parco del Ponte, ma per il Parco del Polcevera per evocare, sin nel nome, una dilatazione di senso e di azione in uno scenario capiente e restituire al fiume il suo ruolo generatore e portante. Questa proposta risponde al mandato del concorso, occupandosi specificatamente delle aree individuate dal bando. In più, offre una visione di ampio respiro, che esprime la scala necessariamente estesa – in termini geografici e simbolici, ambientali ed economici – delle esigenze e delle opportunità emergenti da questo territorio di straordinario valore. L'esito è una solida armatura paesaggistica a doppia andatura: un passo-balzo che dalla scala geografica attinge tanto i principi di fondazione e orientamento generale, quanto le idee chiave per i luoghi coinvolti dal crollo del ponte.

Metta, A. (2019). IL PARCO DEL PONTE - Concorso internazionale di progettazione in due fasi per il masterplan di rigenerazione del “quadrante Polcevera” e lo studio di fattibilità del nuovo parco urbano. Progetto secondo classificato, 40-51.

IL PARCO DEL PONTE - Concorso internazionale di progettazione in due fasi per il masterplan di rigenerazione del “quadrante Polcevera” e lo studio di fattibilità del nuovo parco urbano. Progetto secondo classificato

annalisa metta
2019

Abstract

Si tratta del progetto secondo classificato al concorso per il Parco del Ponte, bandito dalla città di Genova nel 2019. Un concorso internazionale, in due fasi. Alla seconda fase hanno avuto accesso sei gruppi di progettazione. Annalisa Metta, tra i membri del gruppo di progettazione autore del progetto in questione, con capogruppo Luca Catalano (Osa architettura e paesaggio), si è occupata nello specifico del progetto degli aspetti paesaggistici. Il crollo del ponte Morandi sul Polcevera è tra gli eventi più tragici della storia recente del nostro Paese e richiederà lungo tempo per essere superato. Non c’è stato solo il crollo del viadotto, ma una necrosi più vasta che impone la riparazione non soltanto di un'infrastruttura, ma di un pezzo di città. La questione non è solo il ripristino del ponte come manufatto, quanto porre l'intervento sull'infrastruttura come innesco di nuova qualità, efficace su dimensioni simboliche, funzionali, ambientali, estetiche ed economiche più ampie, complesse e stratificate. Ecco perché questa proposta non è per il Parco del Ponte, ma per il Parco del Polcevera per evocare, sin nel nome, una dilatazione di senso e di azione in uno scenario capiente e restituire al fiume il suo ruolo generatore e portante. Questa proposta risponde al mandato del concorso, occupandosi specificatamente delle aree individuate dal bando. In più, offre una visione di ampio respiro, che esprime la scala necessariamente estesa – in termini geografici e simbolici, ambientali ed economici – delle esigenze e delle opportunità emergenti da questo territorio di straordinario valore. L'esito è una solida armatura paesaggistica a doppia andatura: un passo-balzo che dalla scala geografica attinge tanto i principi di fondazione e orientamento generale, quanto le idee chiave per i luoghi coinvolti dal crollo del ponte.
9786009881024
Metta, A. (2019). IL PARCO DEL PONTE - Concorso internazionale di progettazione in due fasi per il masterplan di rigenerazione del “quadrante Polcevera” e lo studio di fattibilità del nuovo parco urbano. Progetto secondo classificato, 40-51.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/381572
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact