Pratiche di inclusione e di evasione attraverso il dispositivo narrativo