Geografia. Maestri dʼarte e «ragazzi di bottega»