Il pensiero vittorino e le origini della letteratura romanza: il caso dei trovatori