L’obiettivo della ricerca è stato quello di verificare i cambiamenti, la “salute” del dialogo culturale e religioso a partire dal contesto di “distanziamento sociale” dovuto all’emergenza Covid-19. Ciò avviene a dieci anni da una precedente ricerca, che si situava in un contesto culturale, religioso e sociale differente (Canta, Casavecchia, Loperfido, Pepe 2011). In questi ultimi dieci anni sono cambiati molti aspetti, anche di politica interna, internazionale e in ambito religioso, ma il tema del dialogo in una società laica è ancora attuale, anzi è divenuto ancora più complesso a motivo delle restrizioni pandemiche. In questo contesto è stato anche più difficile fare ricerca empirica, secondo le modalità consuete. In particolare in questo saggio metodologico, dopo una prima riflessione teorica sugli aspetti epistemologici, ci si è soffermati sui cambiamenti che siamo stati costretti ad adottare da remoto. La metodologia di ricerca che è stata scelta è di tipo qualitativo, tramite lo strumento dell’intervista a testimoni privilegiati, key informant, opinion leaders di gruppi e comunità e responsabili delle religioni. Sono stat* intervistat* soggetti, in prevalenza donne, appartenenti a religioni diverse, monoteistiche (Cristianesimo, Ebraismo, Islamismo), nuovi movimenti religiosi (Bahai, Tathata Vrindham International) o a nessuna religione (agnostic* e/o ate*), che, per il ruolo che ricoprono o per la formazione, sono impegnati in attività nell’ambito del dialogo interreligioso e della laicità. L’oggetto della nostra ricerca ha limitato la stessa ricerca: l’isolamento da Covid-19. I risultati sono positivi. È stato interessante osservare come le comunità religiose hanno riorganizzato iniziative, già originali di per sé, in maniera da coltivare una continuità in questo distanziamento.

Canta, C. (2022). FARE RICERCA AL TEMPO DELLA PANDEMIA. In ANDREA CASAVECCHIA (a cura di), ATTRAVERSARE IL GUADO. IL DIALOGO NELLA LAICITA' TRA RELIGIONI E CULTURE DURANTE IL DISTANZIAMENTO PANDEMICO (pp. 39-64). Roma : Aracne.

FARE RICERCA AL TEMPO DELLA PANDEMIA

CANTA, CARMELINA
2022

Abstract

L’obiettivo della ricerca è stato quello di verificare i cambiamenti, la “salute” del dialogo culturale e religioso a partire dal contesto di “distanziamento sociale” dovuto all’emergenza Covid-19. Ciò avviene a dieci anni da una precedente ricerca, che si situava in un contesto culturale, religioso e sociale differente (Canta, Casavecchia, Loperfido, Pepe 2011). In questi ultimi dieci anni sono cambiati molti aspetti, anche di politica interna, internazionale e in ambito religioso, ma il tema del dialogo in una società laica è ancora attuale, anzi è divenuto ancora più complesso a motivo delle restrizioni pandemiche. In questo contesto è stato anche più difficile fare ricerca empirica, secondo le modalità consuete. In particolare in questo saggio metodologico, dopo una prima riflessione teorica sugli aspetti epistemologici, ci si è soffermati sui cambiamenti che siamo stati costretti ad adottare da remoto. La metodologia di ricerca che è stata scelta è di tipo qualitativo, tramite lo strumento dell’intervista a testimoni privilegiati, key informant, opinion leaders di gruppi e comunità e responsabili delle religioni. Sono stat* intervistat* soggetti, in prevalenza donne, appartenenti a religioni diverse, monoteistiche (Cristianesimo, Ebraismo, Islamismo), nuovi movimenti religiosi (Bahai, Tathata Vrindham International) o a nessuna religione (agnostic* e/o ate*), che, per il ruolo che ricoprono o per la formazione, sono impegnati in attività nell’ambito del dialogo interreligioso e della laicità. L’oggetto della nostra ricerca ha limitato la stessa ricerca: l’isolamento da Covid-19. I risultati sono positivi. È stato interessante osservare come le comunità religiose hanno riorganizzato iniziative, già originali di per sé, in maniera da coltivare una continuità in questo distanziamento.
979-12-5994-665-2
Canta, C. (2022). FARE RICERCA AL TEMPO DELLA PANDEMIA. In ANDREA CASAVECCHIA (a cura di), ATTRAVERSARE IL GUADO. IL DIALOGO NELLA LAICITA' TRA RELIGIONI E CULTURE DURANTE IL DISTANZIAMENTO PANDEMICO (pp. 39-64). Roma : Aracne.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/399291
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact