Il primo capitolo del volume, insieme con un’analisi generale della figura del minore nel mondo giuridico e dei diritti fondamentali che gli sono riconosciuti a livello di fonti nazionali e sovranazionali. Il secondo capitolo affronta la posizione del minore nell’ambito della famiglia, che è il “luogo” centrale della sua esistenza in cui egli sviluppa la propria personalità, con particolare attenzione ad alcuni istituti tradizionali del diritto privato (dalla potestà – rectius, responsabilità – genitoriale alle azioni di stato) che, a seguito della riforma della filiazione 2012-2013, sono stati modificati ponendo al centro il minore. Il terzo capitolo si occupa del diritto alla salute del minore, che è all’evidenza un presupposto imprescindibile del benessere di ogni individuo, in specie minorenne, e che proprio per questo, entro certi limiti, deve essere tutelato anche a prescindere dalla volontà dei genitori. I due capitoli successivi analizzano le tutele apprestate dall’ordinamento in favore dei minori di età, che si trovano in una situazione di grave vulnerabilità; mentre il quarto capitolo (di Vincenzo Rossi) è dedicato esclusivamente al minore straniero date le dimensioni assunte dal fenomeno migratorio, il quinto capitolo (di Enzo Maria Incutti) esamina una serie di situazioni di specifico rischio e disagio (tra cui la disabilità e la detenzione dei genitori) dimostrando come uno Stato che voglia realmente offrire a tutte le persone le stesse opportunità e possibilità di sviluppare le proprie potenzialità, debba necessariamente farsi carico delle situazioni di maggiore vulnerabilità in cui possano venire a trovarsi nella fase più delicata della loro vita. Gli ultimi due capitoli sono, infine, dedicati al rapporto del minore con la tecnologia, che presenta elementi di forte preoccupazione laddove, ad esempio, si considera quanto – nel tempo presente – sia particolarmente frequente che il minorenne acquisisca molta più confidenza con gli strumenti informatici di quanta non ne abbiano coloro i quali dovrebbero vigilare su di lui: questi aspetti sono diffusamente affrontati nel sesto capitolo (spaziando dal consumatore digitale al cyberbullismo), mentre il settimo si sofferma specificamente sulla delicata questione della tutela della privacy dei soggetti minori di età.

Battelli, E. (a cura di). (2021). Diritto Privato delle Persone Minori di età. Torino : Giappichelli.

Diritto Privato delle Persone Minori di età

Ettore Battelli
2021

Abstract

Il primo capitolo del volume, insieme con un’analisi generale della figura del minore nel mondo giuridico e dei diritti fondamentali che gli sono riconosciuti a livello di fonti nazionali e sovranazionali. Il secondo capitolo affronta la posizione del minore nell’ambito della famiglia, che è il “luogo” centrale della sua esistenza in cui egli sviluppa la propria personalità, con particolare attenzione ad alcuni istituti tradizionali del diritto privato (dalla potestà – rectius, responsabilità – genitoriale alle azioni di stato) che, a seguito della riforma della filiazione 2012-2013, sono stati modificati ponendo al centro il minore. Il terzo capitolo si occupa del diritto alla salute del minore, che è all’evidenza un presupposto imprescindibile del benessere di ogni individuo, in specie minorenne, e che proprio per questo, entro certi limiti, deve essere tutelato anche a prescindere dalla volontà dei genitori. I due capitoli successivi analizzano le tutele apprestate dall’ordinamento in favore dei minori di età, che si trovano in una situazione di grave vulnerabilità; mentre il quarto capitolo (di Vincenzo Rossi) è dedicato esclusivamente al minore straniero date le dimensioni assunte dal fenomeno migratorio, il quinto capitolo (di Enzo Maria Incutti) esamina una serie di situazioni di specifico rischio e disagio (tra cui la disabilità e la detenzione dei genitori) dimostrando come uno Stato che voglia realmente offrire a tutte le persone le stesse opportunità e possibilità di sviluppare le proprie potenzialità, debba necessariamente farsi carico delle situazioni di maggiore vulnerabilità in cui possano venire a trovarsi nella fase più delicata della loro vita. Gli ultimi due capitoli sono, infine, dedicati al rapporto del minore con la tecnologia, che presenta elementi di forte preoccupazione laddove, ad esempio, si considera quanto – nel tempo presente – sia particolarmente frequente che il minorenne acquisisca molta più confidenza con gli strumenti informatici di quanta non ne abbiano coloro i quali dovrebbero vigilare su di lui: questi aspetti sono diffusamente affrontati nel sesto capitolo (spaziando dal consumatore digitale al cyberbullismo), mentre il settimo si sofferma specificamente sulla delicata questione della tutela della privacy dei soggetti minori di età.
9788892139725
Battelli, E. (a cura di). (2021). Diritto Privato delle Persone Minori di età. Torino : Giappichelli.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
BATTELLI Diritto privato persone minori di età COPERTINA+INDICE+PREFAZIONE.pdf

accesso aperto

Descrizione: Copertina e Indice Volume post print
Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.32 MB
Formato Adobe PDF
1.32 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11590/400025
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact