«Contr’al corso del ciel» (Par., VI 2): la “translatio” da Oriente a Occidente nel pensiero e nella poesia di Dante